Go to top

Palestramente (1)

Quando sono stata licenziata ho preso una decisione fondamentale e mi sono iscritta in palestra.
Per impegnare il tempo, per impegnare i muscoli, per impegnare la rabbia, insomma.
In breve tempo ho capito che in palestra non si attacca bottone quasi per niente, che nessuno ci prova con nessuno, che i capelli prendono una piega autogestita che nemmeno tua madre ti direbbe che sei carina, che sei mollo e vibri dove non credevi avresti potuto e puzzi pure ("sudato che farebbe schifo a un piede", per dirla meravigliosamente alla Max Gazzè).

Detto questo, quindi, ammetto che non ho (e non voglio avere) nemmeno mezzo motivo per voler attirare la tua attenzione, ragazzetto con i muscoletti.
Ma una piiiiiccola cosa vorrei saperla, se non ti spiace: per quale furbissimo motivo paghi per passare la tua lunga ora di allenamento a rimirarti minuziosamente il culo, santiddio?

19 Comments

  1. acquaforte

    23 Aprile 2008 at 10:15

    Che fai in palestra? Attrezzi? Io mi sono iscritta ad aquagym, invece… 🙂
    Bacetti

  2. czedyo

    23 Aprile 2008 at 11:40

    …. perchè gli ricorda la sua faccia?!!?!!?!

  3. laflauta

    23 Aprile 2008 at 12:00

    il problema è che non ci sono nemmeno i risultati.

    io ci ho la bici elittica, il materassino e la panca a casa. e sudo come una maiala mentre contemporaneamente interrogo il nano in geografia, come ieri. non vado giù di un etto, ma mi sfogo da matti.

  4. DottoressaDania

    23 Aprile 2008 at 12:42

    Non per farti sentire poco allenata, ma splinder non aggiorna i tuoi feed e io leggo i tuoi post sempre con ritardo.

    (So’ fica)

  5. searching

    23 Aprile 2008 at 13:03

    acquaforte : faccio un po’ di tutto. son bravina!

    czedyo : o perchè si cerca la faccia?!

    laflauta : io sfogo e vado anche giù. non fosse che però la fame e’ duplicata, almeno.

    DottoressaDania : vorrei tanto aiutarti o far causa a splinder o urlare, ma in questo son tecnolesa come te.
    scrivere il mio indirizzo nella barra e venire direttamente qui pare brutto?! 🙂

  6. anonimo

    23 Aprile 2008 at 13:31

    xé si ritiene *fortunato* forse?
    da cui l’espressione idiomatica ‘che …’
    o la variante ascolana ‘kess è …!!’
    potranno mai le mie parole esserti da rosa, Searching 🙂
    Vi.deo meliora proboque, sed deteriora sequor

  7. silice

    23 Aprile 2008 at 15:30

    no, no, no brutta gente in palestra lo dico sempre, e poi non capisco perchè più loro si sentono fighi più io mi sento una cozza.

  8. papoff

    23 Aprile 2008 at 18:34

    ma infatti la questione è: perchè paghi? io me lo fisso a casa mia il posteriore, senza pagare niente…

  9. cptuncino

    24 Aprile 2008 at 11:44

    ma quel culo li merita di esser rimirato minuziosamente Signorina Searching?

  10. godenda

    24 Aprile 2008 at 13:18

    la palestra è il luogo per tirarsela.
    è un dogma.
    una cosa così.
    bisogna crederci e basta.
    nella mia ingenuità quando ci sono tornata dopo tanti anni salutavo tutti con gran sorrisoni. poi, evidentemente, ho dovuto smettere che non mi sono mai sentita tanto sola in vita mia 😀

  11. searching

    24 Aprile 2008 at 13:45

    Vi. : può essere, certo, caro latinista!

    silice : oh quello capita anche a me, eh, però non mi abbatto e sudo!

    papoff : ecco. poi ci sono queste cose che si dicono per rendere un rapporto davvero intimo…
    massi! non siamo al telefono qui! non le dire queste cose che ti bruci le credenziali!

    Romins : ti dirò. io ci vado alle quattro del pomeriggio e normalmente siamo io, due istruttori, quattro anzianotti, due ragazzetti e tre casalinghe di mezza età.
    e ho detto tutto!

    cptuncino : aspetti, aspetti signorina.

    tesoroooo. tesoro, chiudi gli occhietti e salta qualche riga, eh.

    le dirò, signorina. mi vien soprattutto da guardarlo con gli occhi da mamma. c’avrà diciottanni e parla di politica come avesse visto sei o sette governi. ed e’ della lega. adesso, io non voglio dire niente di specifico, ma… mi sono spiegata?! ecco.

    godenda : io non saluto nessuno e tengo gli occhi bassi.
    che mi sudano anche quelli.

  12. laflauta

    26 Aprile 2008 at 09:35

    ho scritto una cosa, una di quelle che piace a te.
    ogni tanto le parole escono, e si mettono al punto giusto da sole, senza l’idea. basta scrivere.
    sarà la primavera.

  13. fresiaspina

    27 Aprile 2008 at 18:45

    ma sai che non te lo so dire…
    io in palestra non ci vado da anni proprio per motivi simili..odore a parte ( sai la puzza di muffa, di umido, di sudato), poi quella fastidiosissima sensazione di sederti sullo sgabello dove hanno sudato le chiappe di qualcun altro…beh..per motivi del genere io mi so data al nuoto e all’equitazione…e ho scoperto che:
    sott’acqua non ti può guardà nessuno..al massimo in quei 30 secondi tra le scalette e l’indossare l’accappatoio…
    sulla sella non ti guarda nessuno uguale perchè sennò il cavallo se ne accorge e ti butta giù
    😉

  14. Pillow

    28 Aprile 2008 at 10:15

    mi concentro solo per definire il deltoide ed intostare il fondoschiena, altrimenti passerei le due ore palestrifere a prendere per il grande gluteo tutta quella fauna lì…

  15. Divara

    28 Aprile 2008 at 22:22

    l’idea che la palestra sia un luogo da rimorchio è un nefasto retaggio di sei stagioni di sex and the city.

    (il 18enne che si guarda il culo e vota lega potrebbe essere il mio coinquilino…abbine paura)

  16. searching

    29 Aprile 2008 at 17:56

    stevemcqueen : interessante supposizione.

    laflauta : di quale primavera stai parlando?!!

    fresiaspina : bello e bello. non fosse che mi sa che l’equitazione costa troppo (e poi proprio la bionda a cui rispondo qui sopra è un’appassionata e non potrei diventare più brava di lei!!!), e non fosse che ho un metro e mezzo di capelli e mi servirebbe un’ora di nuoto, e tre per lavarli!

    Pillow : tutto bene. ma non parlare difficile con me. dici deltoide con la stessa naturalezza con cui io dico nutella, insomma.

    Divara : adoro quelle piccole amanti di paciotti! 🙂

    (no ma dici davvero? no ma aiuto.)

Lascia un commento 

Your email address will not be published. All fields are required.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.